Casella di testo: Nata DA UNA IDEA DI LUCA, LA X3 RAPPRESENTA IL SALTO GENERAZIONALE VERSO UN NUOVO LIVELLO DI AC100. VENGONO ABBANDONATE LE FORME TRADIZIONALI, IMMAGINANDO UNA EVOLUZIONE IPOTETICA DEI VERI IACC, SE NON FOSSERO STATI INTRODOTTI I MULTISCAFI. ECCO QUINDI COMPARIRE GLI SPIGOLI LUNGO LE FIANCATE DELLO SCAFO, COSì COME I VELOCI TRANSOCEANICI E COSì COME LE Più VELOCI IMBARCAZIONI DELLA CLASSE IOM.
MURATE RIENTRANTI VERSO POPPA, PER LIMITARE LA SUPERFICIE BAGNATA DURANTE LO SBANDAMENTO IN BOLINA, E VOLUMI MOLTO CENTRATI. DISLOCAMENTO TOTALE DI BEN 3100G, è UNA BARCA CHE Può MONTARE UN BULBO DI BEN OLTRE 2KG, MIGLIORANDO SENSIBILMENTE LE PRESTAZIONI CON VENTO SOSTENUTO MA ANCHE LEGGERO.
È UN CAVALLO DI RAZZA, IN ACQUA Già DAL VARO, SI CAPISCE SUBITO CHE è UN'ALTRA CATEGORIA, SEMPRE NEL VENTO, METTE LA PRUA DA SOLA NEL VERSO GIUSTO…. A VOLTE Dà QUASI L’IMPRESSIONE DI POTERLA GOVERNARE CON IL PENSIERO. TALMENTE FACILE DA CONDURRE, CHE PERDONA ERRORI A QUALSIASI PRINCIPIANTE, ANCHE QUANDO LE VELE NON SONO BEN REGOLATE.
CARATTERISTICA PRINCIPALE è LA SUA VELOCITà NEL RIPARTIRE DOPO OGNI VIRATA, IN POPPA POI NON HA RIVALI, MICIDIALE, LA Più VELOCE, L’UNICA A NON METTERE LA PRUA SOTT’ACQUA ANCHE CON FORTI RAFFICHE, E QUANDO RARAMENTE ACCADE, è LA PRIMA A RIPRENDERE L’ASSETTO GIUSTO.
SCELTA QUASI OBBLIGATA PER UN NUOVO CENTISTA.

AC100 X3

Anno di Progettazione: 2012

Progettista: Luca N.